I vantaggi e gli svantaggi di un riduttore a vite senza fine

Un riduttore a vite senza fine è un dispositivo di riduzione dell'ingranaggio che trasferisce una coppia dall'ingresso alla sua uscita. È anche noto come riduttore con azionamento inverso ed è necessario utilizzare un riduttore reversibile. Esistono due tipi di riduttori a vite senza fine: statici irreversibili e dinamici. I riduttori statici irreversibili sono fissi, mentre i riduttori dinamici sono in movimento. Questi tipi di riduttori possono essere utilizzati per diverse applicazioni.

Gli ingranaggi a vite senza fine sono noti per essere estremamente silenziosi. Possono essere utilizzati in una varietà di applicazioni, dal sollevamento di oggetti pesanti. Le loro dimensioni ridotte li rendono una buona scelta per il sollevamento di carichi pesanti e le applicazioni minerarie. Questi riduttori sono anche sicuri e hanno meno parti mobili rispetto ad altri tipi di ingranaggi. È anche meno probabile che sviluppino problemi di rumore, come il surriscaldamento. Fortunatamente, OSHA riconosce gli ingranaggi a vite senza fine come interruzioni di controllo per i sistemi di sollevamento.

Gli ingranaggi a vite senza fine non sono privi di problemi. Alcune persone ritengono che gli ingranaggi a vite senza fine abbiano una durata più breve. In realtà, questo non è vero. Gli ingranaggi a vite senza fine sono spesso durevoli quanto altri tipi di ingranaggi. Gli ingranaggi a vite senza fine si consumano a circa 30% della loro efficienza originale perché sono fatti di due metalli dissimili. Questo può renderli meno efficienti. Per compensare questo problema, i produttori bilanciano la resistenza all'usura degli ingranaggi a vite senza fine e la loro durata.

Gli ingranaggi a vite senza fine possono teoricamente fornire capacità autobloccanti, ma in pratica non lo fanno. In effetti, molti produttori consigliano di incorporare una sorta di motore autofrenante o altri mezzi per prevenire la retromarcia. Inoltre, un riduttore sigillato a vita non richiede manutenzione. Elimina la necessità di cambi d'olio o di un tappo di sfiato, il che lo rende un'ottima opzione per gli impianti di produzione di zuppe. Può essere montato in più posizioni ed è progettato per molti usi.

La differenza principale tra un ingranaggio a vite senza fine e un ingranaggio ipoide è il materiale utilizzato nelle viti senza fine. I vermi sono solitamente realizzati in acciaio, mentre l'ingranaggio ipoide è in bronzo. Sebbene il bronzo sia più morbido, può assorbire forti carichi d'urto. Il set di ingranaggi ipoidi non deve subire questo periodo di rodaggio. Sono generalmente realizzati in acciaio al carbonitruro e possono funzionare alla massima efficienza dal momento in cui vengono installati.

Un motoriduttore ipoide offre prestazioni migliori rispetto alla sua controparte a vite senza fine. È in grado di spostare carichi da fermo e un motore da mezza potenza può produrre la stessa potenza con la stessa potenza. Entrambi i tipi di riduttori possono essere utilizzati contemporaneamente. Si può scegliere un motoriduttore a vite senza fine in base alle proprie esigenze. È importante tenere a mente le dimensioni del sistema di riduzione dell'ingranaggio quando si sceglie quale utilizzare.

L'efficienza di un ingranaggio a vite senza fine è ridotta rispetto a un riduttore standard. Gli ingranaggi a vite senza fine sono una buona scelta per applicazioni rumorose, come miniere e ascensori. Gli ingranaggi a vite senza fine non sono adatti per la guida posteriore e altre applicazioni che richiedono un arresto rapido. Gli ingranaggi a vite senza fine sono anche caratterizzati dalla capacità di assorbire carichi d'urto. L'efficienza di un ingranaggio a vite senza fine dipende anche da come è montato.

Share your love
it_ITIT